La Scuola in Porto

“La Scuola in Porto” è un progetto proposto da Sapir, nell’anno scolastico 2015-2016, ad alcuni Istituti di Scuola Secondaria Superiore.

Tra il 28 settembre e il 21 ottobre 2015 sette pullman, con a bordo complessivamente quasi trecentocinquanta studenti del Liceo Scientifico “Oriani”, del Liceo Classico  “Alighieri” e del Liceo Artistico “Nervi-Severini”, hanno visitato i terminal Sapir e TCR al porto di Ravenna

Gli allievi, appartenenti a quattordici classi terze, quarte e quinte dei tre Licei ravennati, hanno prima seguito, nella sala convegni del Centro Direzionale, una breve lezione introduttiva sul porto e l’attività di Sapir, tenuta di volta in volta dal Presidente Matteo Casadio o dall’Amministratore Delegato Roberto Rubboli.

E’ seguita la visita in pullman ai terminal Sapir e TCR, con l’assistenza rispettivamente di Gabriele Galli e Federico Masotti.

All’interno del terminal Sapir, tre studenti per ogni classe, con i loro dispositivi di protezione (casco e gilet ad alta visibilità), si sono avvicinati alle aree operative, per assistere alle operazioni portuali in corso, dallo sbarco delle merci alla loro movimentazione al carico su treni e autocarri e hanno scattato fotografie da utilizzare per la realizzazione dei loro report.

Perché questo progetto? Lo spiega chi l’ha voluto, il Presidente di Sapir, Matteo Casadio: “Pensiamo che buona parte della popolazione locale, a partire dai giovani, i “cittadini di domani”, non sia consapevole di cosa rappresenti il porto per la nostra economia; ci è sembrato quindi doveroso mettere in campo a tal fine un’iniziativa concreta alla quale le Scuole hanno risposto con entusiasmo. Il progetto ci ha molto impegnati dal punto di vista organizzativo ma è stato di piena soddisfazione e, stando all’eccellente qualità degli elaborati prodotti,  credo abbia lasciato un segno nei ragazzi che hanno vissuto l’esperienza”.

Successivamente alle visite, è stato proposto ad ogni classe di realizzare un report dell’esperienza svolta, in forma di presentazione multimediale per gli allievi di Classico e Scientifico e di opera d’arte per gli studenti dell’Artistico.

Per le migliori presentazioni degli studenti di Classico e Scientifico erano in palio due premi che curiosamente sono stati assegnati, in entrambi i casi, alla Quarta A, rispettivamente per i video "Sapir, la voce del mare" e "TG Porto".

Qui è possibile visualizzare il video della Quarta A del Liceo Classico...

 

 ... ed ecco il video della Quarta A Scientifico

 

In un quadro generale di buona qualità, menzioni di eccellenza sono state riconosciute anche alla Quinta D dello Scientifico e alla Quarta B del Classico.

Presso i due Istituti, il Presidente di Sapir Matteo Casadio ha consegnato ai rappresentanti delle classi vincitrici una targa ricordo nel corso di incontri con tutte le classi partecipanti, svoltisi rispettivamente il 30 gennaio e 26 febbraio, durante i quali sono state, tra l’altro, proiettate alcune delle presentazioni video e power point realizzate.

Il rapporto di collaborazione con il Liceo Artistico era stato avviato col sostegno offerto alla realizzazione delle copie di alcuni particolari del mosaico pavimentale della Cattedrale di Otranto, “L’albero della vita”, esposte alla Galleria d’arte “Tesori d’Italia” di EXPO 2015.

Al progetto proposto da SAPIR hanno partecipato le classi 3^ E e 3^ F dell’Indirizzo di Arti Figurative Mosaico, coordinate dalla prof. Elena Pagani e le classi 3^ C e 3^ G dell’Indirizzo Grafica, coordinate dalla prof. Cinzia Valletta.

Gli studenti di mosaico hanno assemblato materiali come piombo, rame, ferro, vetro, terracotta, in due grandi composizioni artistiche ispirate all’opera di Anselm Kiefer, con evidenti richiami ai litorali di Ravenna e Otranto, l’uno sabbioso, l’altro roccioso e con acque cristalline.

Gli studenti di grafica hanno espresso le loro impressioni e sensazioni col linguaggio più sintetico tipico della comunicazione grafica, rappresentando in 24 moduli, raccolti in due pannelli espositivi, la vita portuale, con una chiave di lettura a volte scarna e essenziale, a volte più poetica e sognante.

Il 26 maggio i lavori svolti, la cui documentazione fotografica è visualizzabile nella galleria a fondo pagina, sono stati presentati dagli studenti al presidente Casadio, che ha manifestato il suo più vivo apprezzamento.

Le opere sono state donate dal Liceo alla Sapir che le ha collocate nella sala convegni del Centro Direzionale Portuale.

Sapir ringrazia i dirigenti scolastici e i professori che hanno coordinato il progetto all’interno dei loro Istituti, Paola Galassi per lo Scientifico, Daniele Morelli per il Classico, Elena Pagani per l’Artistico.

Un ringraziamento altrettanto caloroso va ai ragazzi, che hanno mostrato grande attenzione e interesse nel corso delle visite ed hanno messo ottimamente a profitto con le loro realizzazioni quanto appreso.

28 settembre Liceo Scientifico

30 settembre Liceo Scientifico

8 ottobre Liceo Classico

15 ottobre Liceo Classico

19 ottobre Liceo Artistico

20 ottobre Liceo Classico

21 ottobre Liceo Artistico

30 gennaio 2016 Premiazione al Liceo Scientifico

26 FEBBRAIO 2016 PREMIAZIONE AL LICEO CLASSICO

26 maggio 2016 presentazione opere artistico

Sede Legale
Via G. Antonio Zani 1
48122 Ravenna
segreteria@sapir.it
PEC: sapir@legalmail.it
Sede Operativa
Via Darsena San Vitale 121
48122 Ravenna
Terminal General Cargo
Parco Serbatoi
P.IVA IT00080540396
+39 0544 289711
+39 0544 289728
Registro Imprese di RAVENNA 00080540396
+39 0544 289901
+39 0544 289729
Capitale Sociale Interamente Versato 12.912.120,00